omotossicologia nuova frontiera

Omotossicologia per dimagrire: una nuova frontiera

Da tempo si parla dell’ Omotossicologia per dimagrire, questa anche detta omeopatia antiomotossica è alla base della medicina alternativa, ed è una vera e propria scuola terapeutica che vede nella presenza di alcune sostanze nocive all’Uomo, le cosiddette omotossine, la causa di tutte le malattie.

Omotossicologia per dimagrire

Ma andiamo per ordine e cerchiamo di capire innanzitutto cosa è l’omotossicologia per dimagrire

Omotossicologia significato

Omotossicologia cos’è

Alla base dell’omotossicologia, c’è la convinzione che le malattie siano determinate da fattori di provenienza esogena, (come virus, inquinamento ambientale, pesticidi), ed endogena.

Per questa disciplina, l’organismo è rappresentato da un flusso in equilibrio dinamico. Se l’omotossina non è particolarmente virulenta, niente può distruggere la sua condizione di equilibrio.

Se invece le difese si abbassano o l’omotossina è aggressiva, si determina un’alterazione, che l’organismo cerca di contrastare innescando un meccanismo difensivo, ovvero una malattia o stato infiammatorio.

Per aiutare il corpo a disintossicarsi e riparare i danni causati dalle tossine, è necessario affidarsi ai farmaci omotossicologici appunto, cioè sostanze chimiche in diluizione omeopatica.

Quali sono gli effetti di questi farmaci omotossicologici ?

Queste sostanze chimiche in diluizione omeopatica, intervenendo nelle reazioni enzimatiche e sul sistema immunitario, stimolano le difese immunitarie del nostro organismo.

Anche se l’omotossicologia è una corrente dell’omeopatia, questa si differenzia dalla prima poiché rifiuta ogni forma di integralismo terapeutico.

L’omeopatia antiomotossica cerca di essere un punto di contatto tra le basi teoriche dell’omeopatia ed il rigore clinico della medicina convenzionale.

Difatti ha ampliato i rimedi a disposizione della farmacologia omeopatica, offrendo una base scientifica e sperimentale ad una medicina alternativa.

Oltre dunque ai rimedi di derivazione animale, minerale, vegetale, Hans-Heinrich Reckeweg, fondatore dell’omeopatia antiomotossica, ha aggiunto i catalizzatori intermedi, i nosodi, gli organoterapici Suis e gli allopatici omeopatizzati.

I primi ad esempio, agiscono sul ciclo di Krebs, ovvero un processo metabolico che trasforma i nutrienti in energia. Lavorano inviando un impulso alle reazioni enzimatiche, pertanto vengono utilizzati nel trattamento delle patologie cronico-degenerative.

Omotossicologia

Metodo terapeutico fondato sul concetto che la malattia sia la reazione dell’organismo all’aggressione di un agente tossico, e consistente nella somministrazione di preparati omeopatici a base di più sostanze che agiscono in sinergia.

Ora come è possibile Dimagrire con l’omotossicologia?

Proprio come scritto sopra l’impiego di rimedi naturali, l’Omotossicologia interviene efficacemente anche per contrastare la tendenza ad ingrassare e l’obesità, oltre che ad esercitare una serie di “pulizie” nel nostro organismo. Individuando, infatti, le cause tossiche che agiscono su ogni specifico “terreno” della costituzione individuale, eliminando gonfiori ed accumuli di adipe localizzati.

Drenante omotossicologia

IL DRENAGGIO DELLE TOSSINE

I rimedi in Omotossicologia sono regolatori delle funzioni biologiche e drenanti di tossine. Si tratta di cure dolci e naturali omeopatiche, del tutto prive di agenti chimici, e la loro azione è volta a ripristinare il corretto equilibrio nel corpo umano.

La Naturopatia considera l’individuo nella sua espressione completa di corpo e mente e nella sua individualità, e l’Omotossicologia fornisce soluzioni altamente personalizzate atte a garantire il benessere della persona nei suoi molteplici aspetti.

La dieta bio-Omotossicologica è basata sul drenaggio di quelle tossine che infiammano i tessuti, e che sono all’origine della formazione di edemi e della cellulite.

IL PESO E’ EQUILIBRIO

Questa terapia dimagrante è una vera e propria disintossicazione dell’organismo per intero, stimolata da prodotti omeopatici a derivazione naturale. Organi importanti come fegato, reni, polmoni, pelle, intestino, ritroveranno la giusta funzionalità ed efficienza, ed il sangue sarà purificato dal drenaggio di sostanze inquinanti e nocive.

L’Omotossicologia prevede solo strategie personalizzate. In linea generale, si adotta un rimedio di disintossicazione generale, sotto forma di drenanti omotossicologici, abbinati ad altri prodotti più specifici ed individuali. Secondo i casi, può essere utile rinvigorire il sistema immunitario con stimolanti naturali.

I preparati più consigliati a localizzazione di ritenzioni e/o di grasso in eccesso sono:

  • Fosforo, per chi ha cellulite e grasso soprattutto su gambe e cosce
  • Fluoro, ideale per chi è soggetto a ritenzione idrica
  • Carbonio, per chi ha la massa adiposa distribuita in tutto il corpo.

Insomma, come sempre dico, per stare bene e non ingrassare, non è necessario privarsi dei cibi o smettere di mangiare improvvisamente. Questo causa solo una perdita di peso drastica che non è affatto amica della nostra salute.

Per tenere sotto controllo il nostro peso, è necessario basare la dieta secondo le nostre caratteristiche personali, considerando anche i fattori psicologici. Insomma è doveroso basare una dieta in modo che questa non causi effetti collaterali al nostro organismo.

omotossicologici azioni benefiche

La dieta omotossicologica è a questo proposito la cura migliore, qui i pasti si dividono durante la giornata; nella colazione si alternano cibi freschi, come la frutta, a biscotti, thè o caffè e uno yogurt.

Il pranzo, è basato su porzioni limitate di pasta o riso, una dose leggera di formaggio e molta verdura.

Lo spuntino pomeridiano, consiste solo nel consumo di frutta e la cena possibilmente a base di pesce e verdura.
Attenti ai condimenti, questi per essere sani, prevedono l’uso dell’olio extra vergine e assolutamente consigliato bere almeno 1,5 di acqua al giorno.

La novità sulla dieta omotossicologica, riguarda il drenaggio delle tossine, ossia le scorie che col tempo intasano il nostro corpo e portano ad un accumulo di peso. Il drenaggio, consiste nella attivazione di tessuti, in grado di buttare fuori gli elementi tossici dal nostro corpo.

Si tratta quindi, di una vera e propria cura disintossicante che usa dei farmaci appositi che espellano le sostanze nocive. Un ottimo vantaggio della dieta omotossicologica, è anche la possibilità di fare uso di sostanze che sostengono meglio le diete ipocaloriche, facendo in modo cosi di poter personalizzare la dieta.

Ci sono farmaci, usati in questa cura che aiutano a ridurre il senso di fame e regolarizzano l’azione ghiandolare. Altri sono in grado di armonizzare l’umore delle donne troppo agitate, per non parlare di quelli che aiutano ad eliminare la tanto fastidiosa ritenzione idrica, che causa quel senso di gonfiore nella zona addominale e nelle gambe.

Ovviamente non pensate di assumere qualsiasi tipo di farmaci, senza prima aver consultato il vostro medico di fiducia nutrizionista della salute.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *