Calorie Banana

Calorie banana: La banana è uno dei frutti più conosciuti e mangiati, che si possono trovare nelle nostre abitudini alimentari sicuramente per la sua praticità, può essere mangiata facilmente e poi per la sua bontà che fa di essa un grande e versatile ingrediente in cucina.

Conosciamo davvero questo frutto? scopriamone in primis la storia, e poi il valore calorico e nutrizionale del nostro sistema alimentare.

Banana: Storia

La banana è un frutto le cui origini afferiscono al Sud-Est asiatico e al Sudamerica dove soddisfano la metà del fabbisogno giornaliero della popolazione. La banana “originale” ha una nascita che risale all’incirca a 1000 anni fa, perché “originale”, perché nel corso del tempo la banana originale si è estinta e attualmente abbiamo una mutazione della banana precoce, e oggi sono coltivate in almeno 107 paesi. Il termine banana è applicato al frutto del banano (fam. Musaceae), che si sviluppa in una serie di grappoli. Nella cultura popolare e nel commercio “banana” di solito si riferisce alle morbide e dolci banane utilizzate come frutta.

La banana contiene molto zucchero, è nutriente, ricca soprattutto di potassio, di vitamina C, ed è fra i frutti più consumati al mondo inoltre è commercialmente molto importante, costituendo il più importante prodotto (insieme al caffè) per le nazioni dell’America Centrale.

Calorie banana e valori nutrizionali

Una banana di 100 grammi può contenere circa 90 calorie, il che la rende un frutto molto calorico. In piccola percentuale contiene anche proteine, qualcosa in più di carboidrati. Questa è una delle ragioni principali per cui la banana è sorprendentemente utile per chi ha problemi di zuccheri nel sangue e per chi vuole dimagrire. Oltre a fornire energia, le banane sono ricche di fibre, potassio come anche di vitamine (soprattutto A, B1, B2, B6 C, PP) e sali minerali (calcio, fosforo, ferro e potassio), ha proprietà nutrienti e rimineralizzanti, inoltre la maggior parte delle calorie della banana proviene dai glucidi solubili (fruttosio, glucosio, saccarosio), che occupano il 23 % del peso totale.

Tra i benefici della banana ci sono la protezione della mucosa dello stomaco dall’acidità e il favorire il microbiota intestinale grazie alle sue fibre solubili che tendono a regolarizzare il transito intestinale nel caso di stitichezza. Mangiare questo frutto rafforza il sistema nervoso e contribuisce a sostenere il metabolismo cellulare grazie alla vitamina B6. In molti, storicamente, attribuiscono alla banana una caratteristica anti-stress poiché il potassio contenuto in grandi quantità può aiutare a mantenere regolare il battito cardiaco.

Le kcal Banana ed energia garantita

Quante kilocalorie ci sono in una banana? Le chilocalorie o “calories” contenenti in una banana non si possono calcolare ma in media si può parlare di 273 kj per 65 kcal, inoltre la banana dà molta energia, per questo il suo consumo è ideale per coloro che svolgono abitualmente attività fisica intensa. La banana è ideale per gli sportivi perché permette di recuperare subito le energie.

Quando si fa la dieta si può mangiare la banana? 

Un buon momento per mangiarla è sicuramente a metà mattina, come spuntino spezza-fame per non arrivare affamati all’ora di pranzo, oppure a colazione. La banana, inoltre, è un ottimo alimento da consumare prima o dopo l’attività sportiva.

Tra le tante diete monoalimentari basate su un singolo alimento attorno al quale ruotano gli altri (la dieta del riso, della carne, dell’uovo e così via…) non poteva ovviamente mancare la dieta della banana, di stampo proteico nella quale viene consumata spesso la banana, in particolare negli spuntini e a pranzo, accompagnata da yogurt o da piatti di verdure condite con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva. Questa è una concezione alimentare di dieta completamente sbagliata e che può portare nel tempo a dei seri problemi, come spesso dico, una sana dieta non può essere la dieta basata su di un alimento e basta, occorre bilanciare il tutto con i diversi alimenti perché ognuno possa apportare il proprio valore benefico al nostro organismo.

Le Proprietà Nutrizionali della banana

La banana è costituita prevalentemente da acqua (75 %), ed è ricca di vitamina C.

La fibra rappresenta il 2,6 %, mentre proteine e grassi sono poco rilevanti, aggiudicandosi l’1 % e lo 0,3 %. 

La banana ha un contenuto vitaminico non particolarmente significativo se valutato in termini quantitativi, ma sicuramente variegato. Si possono osservare concentrazioni discrete di pro-vitamina A, alcune del gruppo B (soprattutto B1, B2 e PP) e, ovviamente, di vitamina C (acido ascorbico); della vitamina E sono presenti solo poche tracce.

Alla banana sono attribuite, come già detto proprietà rimineralizzanti, ma trattasi di una vera e propria esagerazione. Tra gli oligoelementi della banana, esattamente come per gli altri frutti, il potassio è da considerare il minerale più importante – anche se, per qualche motivo, la banana viene considerata una vera e propria “miniera” di questo nutriente.

 

 

 

Dott.ssa Marialuisa Conza
seguimi
Latest posts by Dott.ssa Marialuisa Conza (see all)
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.